Piazza Cavour

 

 

 

DOWNLOAD

GIORNALINO

 

 

LINK

 

AREA Pd Zona

Inserire la Password

Calendario Eventi

NewsLetter







GIORNI E ORARI DI APERTURA DEL CIRCOLO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

Articolo triennale opere 2017-2019 PDF Stampa
Occorre purtroppo premettere che il trend degli  risorse disponibili in entrata per la realizzazione delle opere, dal 2011/12 ad oggi è passato da 1.9 milioni di euro a circa 700.000 euro, tuttavia considerato che il 2018 sarà l’ultimo dei 5 anni del nostro mandato amministrativo, le scelte che stanno alla base della programmazione triennale di questo piano delle opere pubbliche 2017-2019, assumono questa volta una caratteristica particolare, in quanto sono scelte coraggiose che hanno l’obiettivo di consegnare alla nostra comunità delle opere che definirei “pubbliche per eccellenza”, e  riguardano nel 2017 e 2018, rispettivamente il II lotto e III lotto di lavori per la riqualifica energetica della “grande” scuola Collodi di San Martino, e sempre nel 2018, il potenziamento viabilistico dal tratto di Statale 11 compreso tra Via Morandi e Via Torino per un valore previsionale di 220.000 €.
La scuola prima di tutto e quindi prima di qualsiasi altra opera, perché a partire dalla tenera età sino all’adolescenza, è l’ambiente più frequentato dalle nostre giovani generazioni,  ed è nostro dovere farli crescere all’interno  del miglior confort abitativo possibile, da considerarsi come elemento necessario per l’ottenimento di una migliore formazione culturale, educativa e di integrazione sociale.  La nostra priorità è misurata dalle risorse che abbiamo voluto stanziare e che sono praticamente più del 90% delle risorse finanziarie previsionali disponibili nel 2017.
Stiamo parlando di 650.000€ che sommati ai 450.000€ già stanziati nel 2016, fanno più di 1 milione di euro grazie al quale vogliamo riportare un edificio costruito nel 1978 e fortemente energivoro, ad un comfort più alto, riducendo l'impatto sull’ambiente oltre che ad ottenere un consistente risparmio economico. Nel corso del 2017, inizierà il primo lotto di lavori per sostituire le obsolete e altamente inquinanti caldaie a gasolio, che consumano mediamente circa 50.000 lt di gasolio, equivalenti a circa 45.000 € / annui, attraverso un nuovo sistema a forte prevalenza geotermica, (pompe di calore), supportato da una caldaia a condensazione di ultima generazione da utilizzarsi per la copertura del fabbisogno termico di picco. Questo per ottenere anche un consistente risparmio economico di quasi il 50 % , emettendo nell’aria quasi 70% di emissioni inquinanti in meno rispetto a ora. Seguirà sempre tra 2017 e 2018, il secondo lotto di lavori che dovrà occuparsi di risolvere tutte le problematiche inerenti alle caratteristiche termiche dello stabile a partire da dove si sviluppano le aule didattiche e la mensa. L’obiettivo sarà ottenere una riduzione del fabbisogno energetico dell'edificio attraverso il rifacimento del cosiddetto cappotto esterno e la sostituzione degli attuali e fatiscenti infissi in ferro con serramenti a taglio termico e vetrocamera isolante integrato con sistema a schermature solari.
Infine sul 2018 ci sono 225.000 euro per il terzo e ultimo lotto di lavoriche riguarderanno la distribuzione del calore, attraverso sistemi a bassa temperatura per l’ottimizzazione dei rendimenti delle pompe di calore e ricambio dell’aria viziata con ventilazione meccanica controllata.
Concludo dicendo che mai come quest’anno il Piano Triennale delle opere si configura un documento avente spiccato carattere previsionale, suscettibili di modifiche e aggiornamenti, e soprattutto in considerazione del fatto che è nostra intenzione approvare il bilancio entro la fine di gennaio, è più che opportuno dire che rispetto gli anni scorsi avremo ancora più tempo utile per dar seguito a dinamismi amministrativi, che ci auguriamo saranno concessi anche attraverso la nuova manovra finanziaria, le cui variazioni ci permetteranno di liberare e variare risorse in modo tale da poter soddisfare la realizzazione anche di altri progetti quali : il rifacimento della piazza, tramite percorsi o piste preferenziali, la riqualifica della palestra Sadat e l’allocazione di risorse aggiuntive per una piano di manutenzioni straordinarie delle strade, anticipando il rifacimento o della via Cadorna, o della S.Stefano, ora considerate nel 2019.
 
Ass.re Lavori Pubblici
Ivan Andrucci
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

!joomlacomment 4.0 Copyright (C) 2009 Compojoom.com . All rights reserved."

 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information